Tags: MES

L’integrazione tra MES e ERP è uno dei pilastri della lean production. In un mondo che chiede alla manifattura una flessibilità mai vista, tempi sempre più ristretti e una sorta di customizzazione di massa, l’unica possibilità di soddisfare le esigenze del mercato e garantire la sostenibilità del processo produttivo è quello di sviluppare una sinergia perfetta tra produzione e business, rigorosamente abilitata dal digitale: all’atto pratico, questa sinergia si manifesta nell’integrazione tra MES e ERP.


MES e ERP, il legame che rafforza la competitività dell’impresa. L’esempio dell’e-commerce

Il Manufacturing Execution System è il sistema informativo dipartimentale responsabile della gestione, dell’avanzamento e del controllo della produzione: pianificazione, monitoraggio, tracciabilità, controlli di qualità, analisi delle performance, allocazione e impegno delle risorse, ottimizzazione dei tempi di attrezzaggio, esame del rendimento dei reparti e molto altro. Semplificando, si potrebbe dire che tutto ciò che avviene nel contesto della smart factory, viene monitorato e ottimizzato dal MES mediante un approccio data-driven, tipico del paradigma 4.0. MES potrebbe dunque essere utilizzato come sistema stand alone, ma quasi mai l’azienda opta per questa soluzione: la presenza pervasiva dell’ERP come principale strumento per la gestione dei processi di business rende quanto mai benefica una sinergia tra i due sistemi.

Per comprendere in che modo l’integrazione tra MES e ERP si traduca in un’orchestrazione perfetta delle operations, si può considerare il tipico ordine d’acquisto di un consumatore finale presso un e-commerce. Una volta registrato all’interno dell’ERP, il sistema effettua immediatamente una verifica dei livelli di inventario: nel caso in cui il prodotto non sia in stock, il controllo successivo (che si avvale anche dell’MRP, Material Requirement Planning) riguarda la disponibilità di materie prime o semilavorati in magazzino. Di fronte a un’ulteriore risposta negativa, l’ERP emette un ordine d’acquisto presso uno dei fornitori (idealmente, quello meno carico e in grado di gestire l’urgenza) e aggiorna la data e la consegna valutando tempi di ricezione delle materie prime, di produzione e di consegna. Ricevuta la merce, sempre l’ERP emette un ordine di produzione trasferendo tutti i dati relativi al MES, che prende in carico il lavoro col fine di ottimizzare la produzione bilanciando perfettamente costi e tempi. Nel caso in cui si verifichi qualche imprevisto, i dati del MES possono essere utilizzati dall’ERP per modificare automaticamente la data di consegna al cliente finale.


MES e ERP: i benefici di una perfetta sinergia

Tramite una corretta integrazione tra MES e ERP, l’azienda può massimizzare il proprio livello di efficienza, accorciare i lead time, mostrarsi più flessibile nei confronti del mercato e garantire il rispetto dei tempi di produzione, un’esigenza cardine nell’universo manifatturiero.

Al di là dell’ipotesi di sinergia di cui sopra, i benefici che l’azienda può ottenere integrando la produzione con il business sono molteplici: per prima cosa, un miglior allineamento dell’attività di fabbrica alla domanda, con possibilità di effettuare cambiamenti alla produzione in tempo reale e adottare così con successo un modello di lean manufacturing. Un’accurata previsione della domanda, favorita dall’integrazione dei dati, è poi essenziale per evitare rotture di stock (come nell’esempio più in alto) o produzioni in eccesso, cioè capitale immobilizzato che potrebbe essere molto più utile in altre attività. Non solo: integrare i dati di produzione nell’ERP significa poter effettuare approfondite analisi dei costi, diretti e indiretti, e ridurre in modo considerevole la necessità di emettere ordini urgenti, che oltre a impattare negativamente sulla produzione, risultano anche molto costosi. Così facendo, diventa senza dubbio più semplice implementare un modello just-in-time, alimentato dall’immenso patrimonio di dati disponibili e della possibilità di integrarli e analizzali per ottimizzare approvvigionamenti, produzione e spedizione. Infine, la sinergia tra MES e ERP significa poter integrare nell’ERP dati estremamente utili provenienti dallo shopfloor e, in particolare, dai sistemi IoT: l’esempio da manuale è quello della manutenzione predittiva, che permette di programmare in modo migliore i workflow e minimizzare l’impatto dei fermi macchina sugli ordini esistenti e quelli futuri.


White Paper - Smart Manufacturing: i vantaggi di adottare un sistema MES per la gestione integrata del ciclo di produzione